Norcia e la Piana di Santa Scolastica sui Monti Sibillini

Norcia, circondata dalle sue possenti mura, è una città ricca di storia e tradizione che offre un patrimonio artistico di ineguagliabile bellezza.

Al centro di Piazza San Benedetto si erge la statua di San Benedetto, opera di Francesco Prinzi e a lui commissionata nel 1881 in occasione del XIV centenario della nascita del Santo Patrono d’Europa.

Sulla piazza si affacciano il Palazzo Comunale del XIII, la Basilica di San Benedetto edificata tra il 1290 ed il 1338 in stile romanico-gotico e, secondo la tradizione cristiana, eretta nel luogo in cui si trovava la casa natale del Santo.

Sul fianco destro si trova il Portico delle Misure che veniva utilizzato come mercato coperto dei cereali e dove, ancora oggi, sono ben visibili le “misure”, ossia i recipienti in pietra che venivano utilizzati come unità di misura per le merci.

Ma a Norcia sono tante altre le attrattive che è possibile visitare ed ammirare.

La Castellina venne edificata nel 1554 per volontà di Papa Giulio III con lo scopo di residenza fortificata dei governatori pontifici ed oggi ospita il Museo Civico Diocesano, con reperti di epoca compresa tra il XII e il XVIII sec. e la Collezione Massenzi, una delle maggiori raccolte archeologiche private dell’Umbria donata alla città di Norcia dal Cavaliere Evelino Massenzi.

La Chiesa e Monastero di Sant’Antonio al cui interno risiedevano i monaci benedettini prima di insediarsi nell’anno 2000 presso la Basilica di San Benedetto. La Chiesa di San Francesco risale invece al 1385 ed oggi è adibita ad auditorium.

La Chiesa del Crocifisso invece trae il suo nome dal miracoloso ritrovamento di un pregevole Crocifisso ligneo del XVI sec. sotto le macerie di un terremoto.

Il Tempietto invece è una piccola edicola votiva in pietra che venne fatta costruire nel 1354 dal Priore nominato nell’iscrizione soprastante e si suppone possa essere uno dei monumenti commemorativi della Terra Santa sparsi in molte città d’Italia e sorti all’indomani della fine delle Crociate

Il complesso del Teatro Civico che è possibile ammirare oggi risale al 1872 su progetto dell’architetto perugino Domenico Mollaioli che modificò il precedente edificio, sempre destinato a piccolo teatro, che venne costruito nel 1772 dal prefetto Angelo Altieri.

Condividi!